Approfondimenti di Salute

Sanità: la Regione Siciliana incontra gli operatori sul piano di prevenzione

Diffondere la corretta applicazione del Piano regionale di prevenzione 2020-2025. E' questo il senso del seminario organizzato dall'assessorato alla Salute della Regione Siciliana con il supporto del Centro di formazione sanitaria che si è svolto nei giorni scorsi nell’Aula Magna “M.Vignola” dell’ospedale Cervello a Palermo. Il Piano regionale di prevenzione è il principale strumento di programmazione degli interventi di prevenzione e promozione della salute la cui applicazione coprirà il prossimo quinquennio.


 

La Sicilia rafforza gli interventi di prevenzione nei primi mille giorni di vita

Con la seconda Conferenza regionale di promozione dell'allattamento l'assessorato regionale alla Salute della Regione Siciliana mette al centro la prevenzione, la sensibilizzazione delle mamme e anche attività per garantire il benessere di coppia dei genitori e la qualità della vita del bambino fin dai primi giorni.

Leggi qui l’articolo per approfondire


 

Regione siciliana, in dirittura d'arrivo le linee guida per il Long Covid

E' in dirittura d'arrivo in Sicilia il documento che detta le linee guida per la gestione dei pazienti in quella che viene definita fase long Covid. In pratica il documento, redatto dal tavolo tecnico insediato dall'assessore alla Salute Ruggero Razza a metà marzo, risponde all'esigenza di pianificare specifici percorsi terapeutici, di gestione dei pazienti affetti da long covid.

Leggi qui l’articolo per approfondire


 

Catania: l’ospedale San Marco, un polo delle eccellenze

L'ultima inaugurazione è stata alla fine del 2021: un nuovo e moderno pronto soccorso. Ma l'Ospedale San Marco di Catania, azienda ospedaliero-universitaria, con i suoi 450 posti letto distribuiti tra aree di emergenza e le aree ad alta specialità medica. Tra queste l'area materno-infantile che fra l'altro è sede del trasporto in emergenza neonatale e del trasporto assistito materno, e le altre diverse discipline ad alta specialità chirurgica come la chirurgia maxillo facciale, la neurochirurgia, la chirurgia vascolare, l'urologia.

Leggi qui l’articolo per approfondire


 

Salute, Sicilia: il Centro unico di prenotazione regionale razionalizza le liste d’attesa

Rendere più efficiente il sistema delle prenotazioni di visite e non solo, razionalizzare e snellire le liste d'attesa. È la missione del cosiddetto Sovra Cup della Regione siciliana, il sistema unico di prenotazioni che si integra con quelli delle varie aziende sanitarie...

Leggi qui l’articolo per approfondire


 

Giornata internazionale della donna: in Sicilia due giorni dedicati alla prevenzione

Due giorni dedicati alle donne, alla loro salute e soprattutto alla prevenzione. In Sicilia, l'8 marzo, Festa della donna, e il giorno seguente, come prevede una legge votata qualche anno fa dall'Assemblea regionale, sono giornate dedicate all'endometriosi, patologia fastidiosa e cronica degli organi genitali femminili. La prevenzione resta al centro della strategia dell'assessorato regionale alla Salute e perno fondamentale...

Leggi qui l’articolo per approfondire


 

Medicina di genere, la pandemia non ferma il piano della Regione siciliana

Un approccio antico che ha dimostrato e dimostra di essere moderno e di poter portare benefici sia ai pazienti che al sistema sanitario. Parliamo di medicina di genere per cercare di capire di cosa si tratta. E ne parliamo, provando a sgomberare il campo dai luoghi comuni e da certi equivoci, con...

Leggi qui l’articolo per approfondire


 

Malattie rare, a Palermo il centro di eccellenza per le cure gastrointestinali

A Palermo un centro di eccellenza per la cura della acalasia, una malattia rara molto invalidante, che ha un'incidenza di un caso ogni duemila abitanti e determina una difficoltà nell'alimentazione per un difetto di motilità dell'esofago. Punto di riferimento è il reparto di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva di cui è direttore Roberto Di Mitri...

Leggi qui l’articolo per approfondire


 

Malattie rare in sicilia 17000 pazienti, uno su quattro è un bambino

Il 28 febbraio si celebra la giornata delle Malattie rare. Ne parliamo con Marzia Furnari, dirigente del servizio Programmazione ospedaliera dell'assessorato regionale alla Salute e con Maria Piccione, Professore Associato in Genetica medica dell'Università di Palermo e componente del Tavolo tecnico nazionale Malattie rare in Conferenza Stato-Regioni...

Leggi qui l’articolo per approfondire