All'Ospedale Garibaldi di Catania, record di affluenza di donatori di plasma iperimmune al Garibaldi. Inviato plasma anche all’Asp di Siracusa e al Policlinico di Catania

Ospedale Garibaldi centro

Immediata la risposta dei donatori all’invito per la donazione del plasma iperimmune al Garibaldi.

Nelle ultime 24 ore, a poche ore dalla titolazione ufficiale arrivata dal Policlinico S. Matteo di Pavia, sono stati più di cento i donatori arrivati presso l’unità operativa di Medicina Trasfusionale del Garibaldi Centro, diretta dal dott. Santi Sciacca.

L’importante affluenza di donatori ha permesso al Garibaldi di soddisfare le richieste di plasma iperimmune arrivate anche dall’Asp di Siracusa e dal Policlinico di Catania

L’utilizzazione del plasma sta fornendo un significativo contributo alle attività di cura in quei pazienti con sintomatologia particolarmente grave, di cui arrivano le prime buone notizie sull’evidente miglioramento delle condizioni di salute dei soggetti trasfusi.

“Ovvamente – dice il Prof. Sciacca – serve non fermarsi. Invito, quindi, chi è guarito dal Covid, e in particolare chi si è da poco negativizzato, a donare il proprio plasma, venendoci a trovare al Garibaldi di Piazza S. Maria di Gesù”.

Le informazioni, i dati e le notizie contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati sono di natura privata e come tali possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente ai destinatari indicati in epigrafe. La diffusione, distribuzione e/o la copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell’art. 616 c.p., sia ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di darcene immediata comunicazione anche inviando un messaggio di ritorno all'indirizzo e-mail del mittente.

Lunedì, 16 Novembre 2020