Asp di Palermo, utilizzato l'81% della prima fornitura di vaccini. Complessivamente 6.644 le dosi inoculate

Palermo ASP

L’Asp di Palermo in 6 giorni ha smaltito l’81% della prima fornitura di vaccini anti-covid ricevuta. Sono 6.644 su 8.190 le dosi inoculate negli 8 Centri di pertinenza dell’Azienda sanitaria del capoluogo.

L’Asp ha avviato le vaccinazioni anche nelle RSA e nelle Case di riposo per anziani. Sono i Distretti sanitari che si occupano di garantire a domicilio le prestazioni nelle strutture che insistono nel proprio territorio di competenza. Oggi sono state vaccinate 216 persone tra operatori, degenti e ospiti-anziani delle strutture del Distretto di Petralia Sottana.

Complessivamente oggi sono state 1.039 le dosi inoculate così ripartite: 450 a Villa delle Ginestre, 167 all’Ospedale “Civico” di Partinico, 56 all’Ospedale Ingrassia, 18 al Giglio di Cefalù e 132 al Buccheri-La Ferla, oltre alle 216, come detto, delle RSA delle Madonie.      

Intanto l’Asp di Palermo può, già, contare sulla seconda fornitura di vaccino: dopo le 8.190 dosi della prima tranche (31 dicembre scorso), sono disponibili ulteriori 4.680 dosi (totale 12.870 dosi).

Martedì, 5 Gennaio 2021