Catania, le opere degli studenti di Librino alle pareti del nuovo Ospedale San Marco

Si è svolta ieri pomeriggio all’interno dell’Ospedale S. Marco, alla presenza del Direttore Generale ff dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Catania Giampiero Bonaccorsi, del Direttore Sanitario Antonio Lazzara, del presidente del Rotary Catania ovest Lia Ragusa , coordinatrice e promotrice dell’iniziativa, e alla presenza dei Presidenti di tutti gli altri distretti Rotary di Catania e provincia che hanno collaborato alla manifestazione, la cerimonia che ha sancito la conclusione di un ulteriore tappa del progetto Il Rotary “Amico dell’Ospedale San Marco”di Librino che accompagnerà tutte le fasi di avvicinamento alla piena operatività del nosocomio, promuovendo l’integrazione della nuova struttura ospedaliera con il territorio circostante e la contemporanea educazione civica al rispetto del Buon Uso dell’Ospedale.

Tra le iniziative per realizzare la mission del progetto il Rotary ha promosso un concorso di idee in 5 istituti scolastici della zona sud di Catania sul tema “L’Ospedale ed il suo territorio” che ha visto impegnate, dopo un incontro di promozione nelle varie classi, sia le scuole primarie e secondarie di primo grado, che le scuole superiori, nella realizzazione, con tecniche diverse, di un disegno sul tema “l’Ospedale amico mio.”.

Tutti i disegni e le opere realizzate, circa 870, sono state poi fotografate e stampate su rulli disposti sulle pareti dell’ospedale. Al concorso di idee hanno partecipato l’ Istituto Comprensivo Statale Campanella-Sturzo (Scuola primaria e secondaria - Plesso via Bummacaro e Viale Castagnola scuola dell’infanzia) ;l’Istituto Comprensivo Fontanarossa Plesso Plesso Centrale Via Fontanarossa, Plesso S.M. Goretti, Plesso Castagnola, Plesso Moncada, Plesso Vaccarizzo  Contrada Codavolpe, Plesso Nuova Masseria Moncada; l’ Istituto Omnicomprensivo Angelo Musco; l’ Istituto Comprensivo Fontanarossa e l’Istituto Comprensivo Livio Tempesta Grande ed encomiabile lavoro del Rotary che si è occupato di contattare e coinvolgere nel progetto l’amministrazione comunale, i rappresentanti delle principali associazioni di volontariato che operano a Librino ( Misericordia di Librino, Centro Servizi Volontariato etneo) al fine di promuovere la cultura del cambiamento e presentare il Nuovo Ospedale San Marco come luogo dell’innovazione, della qualità, della sicurezza del paziente e di orientamento al servizio, nella considerazione che per lo sviluppo della città l’ospedale è un bene prezioso che deve essere custodito dalla comunità che esso stesso deve servire Hanno collaborato 11 clubs Rotary Cittadini (Acicastello, Aetna Nord Ovest-Bronte, Catania, Catania Etna Centenario, Catania Est, Catania Nord, Catania Sud, Misterbianco, Paternò Alto Simeto, E-Club Distretto 2110), coordinati dal Rotary Club Catania Ovest e ha concesso un fondamentale contributo il Distretto 2110 Rotary Sicilia e Malta il Governatore dott. G. Sallemi.

La cerimonia, a cui hanno preso parte i dirigenti scolastici degli istituti partecipanti al progetto e una rappresentanza degli studenti, e durante la quale è stato illustrato il nuovo ospedale S. Marco di Librino, nonché il progetto stesso del Rotary, si è conclusa con una visita guidata da parte del Direttore Medico del Presidio Ospedaliero S. Marco, Anna Rita Mattaliano, che per l’occasione si è prestata a fare da cicerone attraverso i locali dove sono stati collocati i differenti pannelli degli istituti scolastici.