Guadagnare salute a scuola! A Catania presentati i programmi per l'anno 2019-20

Sono stati presentati ieri, presso l’Istituto Comprensivo “Giuseppe Parini” di Catania i programmi aziendali di educazione e promozione della salute dell’Asp per l’anno scolastico 2019-20.

L’evento, a cui hanno partecipato operatori della scuola e della sanità locale, è stato inaugurato dall’assessore regionale alla salute, avv. Ruggero Razza e dal dirigente dell’Ufficio scolastico regionale-ambito territoriale di Catania, Emilio Grasso.

Proprio il rappresentante del governo della Regione ha ricordato “quanto sia importante la cultura della prevenzione” ed ha annunciato di volere accrescere la presenza dei medici nelle scuole”.

L’incontro - organizzato dall’UO Educazione e promozione della salute e dal Gruppo di lavoro per l’attuazione degli obiettivi di programma di promozione della salute, in collaborazione con il Dipartimento di Prevenzione e il Dipartimento di Salute mentale dell’Azienda sanitaria catanese - si colloca nell’ambito del protocollo d’intesa per la promozione della salute, siglato dall’Asp di Catania e dall’Ufficio scolastico regionale-ambito territoriale di Catania, e si rivolge agli operatori della scuola e della sanità locale nell’intento di porre in comunicazione due importanti dimensioni del servizio pubblico per una comune azione progettuale, mirata alla promozione della salute in ambito scolastico.

Dopo gli intervento di Maurizio Lanza, direttore generale dell’Asp di Catania, e direttore sanitario Antonino Rapisarda sono stati presentati i programmi di educazione e promozione della salute da parte dott. Salvatore Cacciola (direttore dell’UO Educazione e promozione della salute e presidente del Gaop), dal dott. Gaetano Marziano (funzionario dell’Ufficio scolastico regionale-ambito territoriale di Catania, responsabile dell’Ufficio IV), dall’ing. Antonio Leonardi (direttore del Dipartimento di Prevenzione), dal dr. Carmelo Mazza (direttore del DSM) e dalla dr.ssa Elena Alonzo (direttore del SIAN).

Tutti i programmi di educazione e promozione della salute declinano gli obiettivi previsti dal Piano di Prevenzione regionale che già da alcuni anni l’Azienda sanitaria di Catania persegue efficacemente. Particolare attenzione, quest’anno, sarà rivolta a:

  • promozione della salute e lotta al tabagismo, abusi di alcol e sedentarietà;
  • programma di prevenzione del disagio psichico infantile, adolescenziale e giovanile;
  • salute e sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • alimentazione;
  • prevenzione delle dipendenze da sostanza;
  • prevenzione degli incidenti stradali e degli incidenti domestici.

Sono già 121 le adesioni ai diversi progetti formulate dagli Istituti scolastici.