Immagine e malattia: all'Unità Operativa di Oncologia Medica del Policlinico di Catania arriva il Beauty day

Il progetto “Beauty Day” nasce dall’esigenza di perseguire un approccio di “umanizzazione” globale alla patologia oncologica, un processo in cui si pone la persona, considerata nella sua interezza fisica, sociale e psicologica, al centro della cura. Così è in prgramma un evento  in due giornate: il 7 e 8 agosto dalle 10.30 alle 12.00 presso l'Unità Operativa di Oncologia Medica del Presidio Ospedaliero ‘Gaspare Rodolico’  dell’ A.O.U. ‘Policlinico – Vittorio Emanuele’ diretta dal prof. Hector Soto Parra.

L’obiettivo è quello di offrire, accanto alle terapie mediche,trattamenti estetici complementari, aiutando le persone che stanno affrontando una malattia oncologica ad alleviare per quanto possibile il disagio emotivo e incrementare la qualità della loro vita.

Il cancro rappresenta per la persona che lo vive, e per coloro che gli stanno a fianco, un’esperienza globale, capace di incidere su tutte le dimensioni importanti della sua vita, e il corpo assume un ruolo essenziale nella ricostruzione dell’identità sociale. É intuibile quanto l’immagine corporea risulti particolarmente compromessa, considerati i profondi cambiamenti che subisce nel momento in cui il corpo ‘ospita’ il cancro La letteratura relativa alla relazione tra immagine corporea e cancro, da tempo, ha messo in evidenza come compromissioni della prima, si riflettano negativamente sulla qualità della vita, sull’adattamento psicosociale, sulla sessualità e sull’autostima dei pazienti.

Alla luce di tali premesse, nell’ambito del progetto di umanizzazione delle cure in Oncologia, l'Ambulatorio di Psiconcologia, che opera all'interno della struttura (Dott.ssa Maria Moschetto), con la collaborazione dell'Unità Operativa di Dermatologia del Policlinico (Dott.ssa Letizia Musumeci) e con il supporto di una estetista specializzata in estetica oncologica (Sig.ra Sara Oliva), ha voluto organizzare un momento dedicato alla cura anche dell'estetica dei pazienti, con consigli e rimedi che possano rendere meno gravosi e più sopportabili le conseguenze della malattia.

Martedì, 6 Agosto 2019