Nel week end tornano i “Gluten free days”: a Sortino la 3° edizione dedicata alla celiachia

Sabato 14 e domenica 15 settembre 2019 piazza Giovanni Verga a Sortino, nell’occasione dei festeggiamenti di Santa Sofia, ospiterà la terza edizione della manifestazione “Gluten free days”, un evento informativo e di sensibilizzazione sulla tematica della celiachia organizzato da CNA Siracusa in collaborazione con il Comune di Sortino, l’Asp di Siracusa, A.I.C. (Associazione Italiana Celiachia) e Federfarma.

L’iniziativa è stata presentata stamane nel corso di una conferenza stampa presieduta dal direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra, dal sindaco di Sortino Vincenzo Parlato e dal vice presidente provinciale CNA di Siracusa Rosanna Magnano, presenti il direttore sanitario Anselmo Madeddu, il presidente di Federfarma Siracusa Salvatore Caruso, Gianpaolo Miceli vice segretario di CNA Siracusa, il direttore f.f. del SIAN Ugo Mazzilli, il responsabile dell’Unità operativa Educazione alla Salute Alfonso Nicita.

Due giorni intensi per veicolare informazioni utili sulla tematica dell’intolleranza al glutine con l’allestimento di stand gastronomici e la partecipazione di esercizi e produttori locali e di numerose aziende nazionali specializzate nella produzione e lavorazione di prodotti per celiaci, cooking show con lo chef Marcello Ferrarini, esperto nella preparazione e manipolazione di alimenti per celiaci, cooking gratuiti, degustazioni, spettacoli, con  un evento inaugurale alle ore 18 di sabato, in cui si parlerà, dopo il saluto delle autorità, di aspetti tecnici e formativi dedicati agli operatori del settore alimentare per la corretta preparazione e somministrazione degli alimenti senza glutine, di aspetti medico-scientifici e di prevenzione, con testimonianze ed esperienze di aziende, persone con celiachia e familiari. All’evento è stata dedicata una pagina facebook.

“Questo evento, a valenza provinciale, giunto alla terza edizione nell’ambito del programma di educazione sanitaria e promozione della salute denominato “Spazio Cittadino”, - ha sottolineato il sindaco di Sortino Vincenzo Parlato - è nato dalla volontà di rendere Sortino un territorio, già conosciuto per la produzione del miele, gluten free friendly, capace di accogliere i celiaci in maniera informata, sensibilizzando e formando i ristoratori affinché le residenti e turisti intolleranti al glutine possano avere la possibilità di convivere con l’intolleranza al gluten in maniera sicura anche fuori casa”.

Il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra si è complimentato con il sindaco di Sortino per questa ulteriore collaborazione interistituzionale “che consente – ha detto - di formare ed informare operatori del settore e pazienti su tutti gli aspetti della patologia, fornendo conoscenze e orientando con competenza verso corretti comportamenti e sani stili di vita. Quello dell’intolleranza al glutine è un argomento importante su cui l’Azienda è impegnata sia con l’assistenza ai pazienti celiaci attraverso il Centro Hub di riferimento ubicato all’ospedale Umberto I di Siracusa, che con i corsi gratuiti di formazione e di aggiornamento professionale, organizzati annualmente dal SIAN, destinati agli operatori del settore alimentare che producono, somministrano e vendono alimenti per soggetti celiaci”.

Sabato sera alle ore 21 sempre in piazza Verga i visitatori potranno assistere al concerto diretto dal maestro Agatino Scuderi del Sestetto Latino del Conservatorio Vincenzo Bellini di Catania.

Domenica sono previsti due cooking show con lo chef Marcello Ferrarini uno a pranzo, alle ore 13 e il secondo alle ore 20. Nel pomeriggio, alle ore 16.30 Cooking class con Royaline gratuita, durante la quale i partecipanti a numero chiuso potranno imparare a mettere le mani in pasta e preparare pane e pizza.

Nelle due giornate della manifestazione sarà possibile visitare i quattro musei esistenti a Sortino, il Museo dei Pupi, l’Antiquarium Medievale, il Museo del Carretto siciliano e il Museo dell’Apicoltura.

Il presidente di Federfarma Siracusa Salvatore Caruso ha sottolineato l’importanza del ruolo delle farmacie nel collaborare su più fronti con il sistema sanitario fornendo anche servizi, basti pensare alla recente convenzioni con l’Asp di Siracusa che consente agli utenti di potere usufruire anche delle Farmacie per la prenotazione di prestazioni, ad integrazione degli sportelli Cup istituzionali esistenti, e informazioni qualificate per la salute della popolazione: “La farmacia è il primo presidio cui il cittadino solitamente si rivolge per fare domande e ottenere informazioni corrette anche su questa patologia ed è per tale ragione che abbiamo deciso di aderire a questa iniziativa – ha detto - .Già da tempo forniamo un servizio di primo screening sulla popolazione allo scopo di rendere consapevoli i cittadini che ignorano sintomi e disturbi della celiachia e sensibilizzare sull’importanza della diagnosi precoce”.

Dell’importanza della prevenzione ha parlato anche il responsabile dell’Educazione alla salute Alfonso Nicita che ha sottolineato l’importanza della diagnosi precoce alla quale si può giungere solo attraverso una adeguata opera di informazione e sensibilizzazione della popolazione.

Il direttore f.f. del Servizio di Igiene degli alimenti e nutrizione Ugo Mazzilli ha affrontato i due aspetti principali del Servizio che riguardano la sorveglianza e la formazione degli operatori del settore. Il Dipartimento di Prevenzione Medico dell’Asp di Siracusa, attraverso il Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (SIAN), organizza corsi di formazione gratuiti destinati agli operatori del settore alimentare per la produzione, somministrazione e vendita di alimenti destinati a utenti celiaci.

 

L’impegno della CNA – ha aggiunto Rosanna Magnano, vicepresidente CNA Siracusa e delegata nazionale -  è proprio quello di coinvolgere il maggior numero di operatori del settore mettendoli in contatto con il SIAN per procedere alla loro formazione. Sempre attenta alle esigenze del territorio, la CNA è orgogliosa di avere rinnovato anche quest’anno la collaborazione con l’Azienda sanitaria con l’obiettivo che sempre più operatori del settore della ristorazione e dell’accoglienza siano correttamente informati ed autorizzati alla manipolazione di alimenti senza glutine”.

 “Sono lieta che il Sortino Gluten Free Days– dichiara Miriam Forte, referente AIC Sicilia di Siracusa – abbia confermato la presenza, autorevole, di AIC Sicilia. Utilizzeremo la prestigiosa platea della ‘due giorni” dedicata al senza glutine per parlare ‘be to be’ con il pubblico celiaco e non, ed esporre il progetto Alimentazione Fuori Casa agli addetti ai lavori. Un Progetto che nasce dall’esigenza di creare una catena di esercizi informati sulla celiachia che possano offrire un servizio idoneo alle esigenze alimentari dei celiaci. Prevediamo corsi di Alta specializzazione, mettiamo a disposizione dei Tutor, inseriamo le strutture all’interno di un’apposita APP e tanto altro; con AFC riusciamo ad offrire il giusto risalto ad un’attività di ristorazione sempre e solo a beneficio dei celiaci”.

 “Il Celiaco, le sue esigenze e i suoi dubbi sono al centro dei nostri pensieri, della nostra attività e progettualità. Per questo non vogliamo mancare agli eventi siciliani che contano dove abbiamo l’opportunità di parlare direttamente con il pubblico ricevendo da esso istanze importanti su cui lavoriamo prontamente facendoci portavoce con le istituzioni - dichiara Paolo Baronello, presidente regionale di AIC Sicilia. Riguardo il settore alimentare, gli sforzi di AIC Sicilia e SIAN stanno dando risultati incoraggianti in termini di informazione e sensibilizzazione degli operatori. Il nostro auspicio, tuttavia, è quello che il ristoratore decida di farsi affiancare da AIC forti di un’esperienza quarantennale, entrando così a far parte nel nostro progetto AFC e dare, quindi, tutte le garanzie al celiaco che decide di andare a mangiare fuori. Lo ricordiamo, anche una briciola di pane con glutine può essere dannosa! Ogni locale aderente viene formato tramite corsi e incontri teorico/pratici sulla celiachia e la cucina senza glutine; monitorato periodicamente per verificare che i suggerimenti dati si applichino correttamente”.