Sant'Agata di Militello: sopralluogo al Punto nascita per razionalizzare gli spazi

Sopralluogo tecnico all'Ospedale di S. Agata di Militello della Commissione appositamente costituita dal Management dell'ASP di Messina per consentire la piena continuità delle attività assistenziali e permettere la realizzazione dei lavori di adeguamento previsti per il Punto Nascita. All'incontro erano presenti il Direttore Generale Paolo La Paglia, il Direttore Sanitario Mimmo Sindoni, il Risk Manager Aziendale Nino Giallanza, il Dirigente dell'Ufficio Tecnico Giovanna Pellegrino, il Direttore Medico del presidio ospedaliero Paolina Reitano, il Primario dell'U.O.C. di Ostetricia e Ginecologia Umberto Musarra ed il Responsabile della U.O. Anestesia e Rianimazione Paolo Nuzzo.

La commissione tecnica ha proposto di effettuare una immediata razionalizzazione degli spazi destinati alle attività sanitarie, con spostamento di alcuni reparti per migliorare l'assistenza alle donne incinte, in attesa di realizzare alcuni lavori di adeguamento a seguito dell'autorizzazione e del finanziamento da parte del Dipartimento pianificazione strategica dell'Assessorato per la Salute.

"Lavoriamo in stretta sinergia con l'assessore alla Salute, Ruggero Razza per tutto il territorio metropolitano - dice il direttore generale Paolo La Paglia - soprattutto per le popolazioni delle zone più disagiate e lontane dai grandi centri come l'Area Nebroidea.La presenza dell'Assessore Regionale Bernadette Grasso testimonia l'attenzione del Governo Regionale verso i nostri territori".

All'Ospedale di S.Agata è stata anche collocata la nuova Risonanza Magnetica Nucleare, per la messa in funzione si attende l'autorizzazione da parte della Regione e a breve saranno consegnati anche i previsti arredamenti per la piena funzionalità delle attività diagnostiche.

 

Venerdì, 23 Agosto 2019